Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘fotografia’

Il 2 ottobre Female Cut inaugura la sua seconda stagione al Lanificio 159, proponendo per la prima volta un evento interamente dedicato all’ecologia vista al femminile. Difesa dell’ambiente e arte del riciclo saranno i temi protagonisti della serata grazie all’intervento di artiste che dedicano la loro opera alla scoperta di un modello contemporaneo di ecosostenibilità.

Designers, fotografe, film-makers e artiste in genere, riunite per capire e mostrare come sia possibile sviluppare un vero e proprio stile di vita che abbia come primo interesse il rispetto dell’ambiente.
Negli spazi espositivi del Lanificio, oggetti che apparentemente hanno esaurito la loro utilità, trovano nelle mani di giovani designer nuove forme, accompagnati da una collettiva fotografica e una rassegna video dedicate alla denuncia  di veri e propri delitti ambientali.

The eco/female world sarà tutto questo ma anche musica: ospiti, per la prima volta in Italia,  l’esplosivo duo Dali & Dinamite (Catalytic Rec – Eager Vibe – Spain), accompagnato dalle selezioni electro, house  e deep techno delle dj resident De-Monique e Miz Kiara, e dalle visual dell’artista romana C_horn.

Line Up della Serata:

GROUND FLOOR

special guest
DALI & DINAMITE
(Catalytic Rec – Eager Vibe – Spain)

Resident Dj
De-Monique
Miz Kiara

Visual
C_horn

SECOND FLOOR vernissage ore 21.30  – The Eco/Female World, Collettiva a cura di Federica Luciani e Lusilla Voci con: Agata Chiusano – Agnese Trocchi – Alberta Aureli – Alessandra Fabre Repetto – Alessia Biondi – Annalisa Ramondino – Annarita Capone – Annarita Mameli – Elena Fabris – Flavia Fasano – Francesca Gabrielli – Francesca Lepori – Giulia Mariani – Giovanna Palmisciano – Graziella Graziosi – Ivana Mottola – Laura Cultrera – Monica Melani – Patrizia Riccioli – Roberta Amurri – Sonia Mazzoli

Rassegna video al femminile a cura di Giulia Mainenti in collaborazione con Greenpeace

@ Lanificio 159 Via Pietralata 159a Roma

Read Full Post »

WIR in Milan

WIR è nato dall’idea di alcuni artisti italiani residenti a Berlino come spazio espositivo temporaneo in una piccola galleria a Kreuzberg.
Il nome nasce come acronimo di Works in Regress, e porta al suo interno l’eco del termine tedesco “wir” (“noi”), per indicare sia la natura provvisoria del progetto, sia il fondamentale presupposto collettivo, partecipato.
Nel primo anno e mezzo di attività, WIR ha già ospitato circa 200 artisti di ogni disciplina provenienti da tutto il mondo. E adesso tocca a noi.

Wir arriva a Milano con un evento esclusivo e inaugurale: apriamo le porte a WirInMilan. Uno spazio, un contenitore, un (non)luogo per  respirare un po’ d’aria inusuale, per lasciar fluire l’arte, per dare spazio ai nuovi talenti della fotografia, per accaparrarsi pezzi hand-made di giovani product designers, per assistere ai video più premiati e alle performances più suggestive. Per ballare fino al giorno dopo.  Non mancate.

Read Full Post »