Feeds:
Articoli
Commenti

Maisister

Siamo felici di presentare un progetto frizzante, presente in alcuni punti vendita della zona Modena-Bologna. Da non perdere all’ appuntamento Hobby Show a Milano dal 15 al 17 ottobre.

LE SISTER

L’avventura delle MaiSister Bijoux Handmade nasce una freddissima serata di Dicembre 2009 durante una mostra dell’artigianato artistico. Il desiderio di esprimere creatività, passione e amore per l’oggetto creato completamente a mano è stata la loro missione, il resto è venuto da sé! Sono due sorelle, totalmente differenti, ma ugualmente appassionate. Le  creazioni MaiSister scaturiscono da idee colte all’improvviso oppure si sviluppano da materiali e oggetti esistenti, in cui si imbattono per caso e che rielaboriamo e arricchiamo con il loro tile. Modellano, plasmano, dipingono e tutto si trasforma in ciò che è il mondo MaiSister.
Un materiale solo è sempre ricorrente nelle loro creazioni, la PASTA di MAIS o “ceramica a freddo”, che permette alle sorelle di esprimersi e di coltivare il sogno di offrire oggetti unici da indossare, con un’anima e un cuore.


COLLEZIONI

Ad Aprile 2010 sono state presentate due collezioni: la gustosissima “PetitPatisserie” e l’eccentrica “SAKUSEI”. Mentre la prima si ispira al mondo dei dolci e delle miniature, l’altra si focalizza sul Giappone, sulle sue tradizioni e prende vivace spunto dalle stupende bamboline in legno, che si acquistano come souvenir, chiamate Kokeshi.
Di stile completamente differente è la collezione “Divas” presentata ad inizio Settembre 2010, che, ricca di strass, combina la lucentezza dello specchio con la leggerezza del bianco e nero di illustrazioni retrò, abbinando ciondoli e monili a collane, bracciali e anelli ultramoderni.

Per contattare MaiSister, visitate il loro sito: www.maisister.com.

Durante la settimana del Buskers Festival (da lunedì 23 a domenica 29 Agosto), nella meravigliosa cornice di Ferrara,  “La bottega di Utilla” rimane aperta dalle 17.00 alle 22.00.

La bottega di Utilla” è:
– vetrina e punto vendita di oggetti di recupero, dell’artigianato creativo e del riuso
– emporio dei materiali e punto informativo di buone pratiche, di iniziative ed eventi dedicati all’eco-sostenibilità del territorio
– laboratori didattici e partecipati per bambini ed adulti con materiale di scarto
– officina in co-working per artigiani e creativi che non possono sostenere le spese di un loro laboratorio.

Per sabato 28 Agosto, a partire dalle 18:00, la bottega organizza un evento con tanto di aperitivo.

Oltre ai prodotti di “Altrosguardo design” presso la bottega troverete molti altri oggetti realizzati con materiale di recupero da artisti, creativi e artigiani.

Ebbene sì.

Questà è l’idea di fondo di Tom Szaky, fondatore di Terra Cycle, il  social network  della spazzatura che   permette agli utenti di inviare  gratuitamente i rifiuti per convertirli in oggetti di consumo. Terra cycle permette agli iscritti della community di riunirsi in brigate per raccogliere e spedire, a carico del destinatario, il materiale riciclabile da riutilizzare per creare oggetti utili, pratici e di uso comune. In pratica, aziende e persone possono creare  brigate virtuali ed eco-friendly con lo scopo di raccogliere e separare i rifiuti e, una volta raggiunta la quantità sufficiente, inviare il tutto al destinatario che si occuperà del recupero e del riutilizzo.

Tutto sembra  possibile, basta stare attenti a ciò che si butta e seguire le istruzioni presenti su Terra Cycle.

Troviamo la Drink pouch brigade, che raccoglie milioni di sacchetti di plastica delle bevande e li ricla in borse originali e alla moda e in contenitori per penne e matite; la Candy wrapper brigade, che  raccoglie le carte di caramelle e  snack per trasformarle in aquiloni o diari segreti. E molte alte brigate si occupano di dare una “seconda vita” ai rifiuti:  vestiti, cornici, vasi e persino amplificatori per mp3, è tutto quello che si può ricavare da bustine delle patatine, computer, vinili e catene delle biciclette. Insomma, non c’è limite alla fantasia e all’ecosostenibilità!

Terra Cycle con i  suoi 10 milioni e 600 mila di iscritti alle brigate, più di un miliardo e 800 mila singoli rifiuti raccolti e quasi un miliardo 200 mila dollari devoluti a progetti di charity, rappresenta un buon modello di eco-azienda  che, unendo etica e business, attenzione per l’ambiente e per il marketing,  riesce a generare profitto in modo sostenibile.

 

 

Sara Gioria, brillante illustratrice, designer, creativa e – scusate se è poco –  fondatrice di Multiductus, ci regala una perla di saggezza: perché buttare via il tubo delle patatine se può diventare un fantastico porta documenti?

Nell’elegante e brioso blog, anche un tutorial per realizzarlo!

Creativitalia, network per creativi ed hobbisti, rischia di chiudere.
Ning, piattaforma social che ospita la community, proporrà i suoi servizi a pagamento – con fasce di prezzo commisurate al tipo di pacchetto scelto –  a partire dal prossimo 20 Luglio. Creativitalia non è certa di potersi accollare il costo.
Se hai un suggerimento da dare affinché non si arrivi alla chiusura, partecipa alla discussione.

Live the Catwalk!

Al via la terza edizione di DRESSED UP: a critical fashion show.
La moda è di tutti, scrivi per partecipare.

Mademoiselle VG

Tutti voi ricorderete con piacere Morgana Creazioni
Mai sazia di creatività, ha da poco partecipato alla fondazione di Mademoiselle VG: una linea di t-shirt completamente autoprodotta, nata dalla collaborazione con Gioia Corazza.
Il concetto di partenza è di trasformare le classiche t-shirt da uomo e  renderle super femminili, ironiche e – perché no- vezzose. Ci piace!
Tutto viene realizzato esclusivamente a mano: sia le modifiche dei modelli che i disegni (udite udite, dipinti a mano!) e le applicazioni.
Vi invitiamo a visitare lo shop online e a fare subito qualche acquisto!